13.000 euro di debiti per ognuna delle 23 milioni di famiglie italiane. Questo è quanto è stato rilevato dalla Banca d’Italia, con una costante crescita del credito al consumo, decisamente più pesante sui bilanci famigliari con interessi superiori all’8%.

Le famiglie italiane sono sempre più in diffidoltà e le ultime stime parlano di un indebitamento che sfiora ora la soglia dei 300 miliardi, in crescita di 24,4 miliardi in soli 12 mesi. I conti sono quelli ufficiali della Banca d’Italia che fotografano la situazione a fine aprile 2007, quando l’indebitamento dei cittadini residenti ha raggiunto la vetta di 299,2 miliardi di euro.

via L’Unione Sarda

Continua la tua lettura