Io sono di Rovigo, lavoro a Padova, a pochi kilometri da dove anche Federica abitava, lavorava e si divertiva. Non è demagogia. E’ un viso familiare. E’ la stessa aria. E’ un abbraccio, per quel poco che conta, rivolto alla famiglia e agli amici. E una richiesta rivolta proprio a Federica: ora stai te vicino a loro.

E mentre la Spagna si prende nuovamente gioco dell’Italia, in barba a qualsiasi rapporto di rispetto o almeno di diplomazia, tutta Italia e non solo penso stia semplicemente sognando giustizia. Quella vera. Quella certa. Giustizia contro ex persone, che rinunciano alla loro stessa persona, trasformandosi in esseri peggiori di qualsiasi bestia. Bruciando una giovane vita. Distruggendo famiglie intere.

Ciao Fede, da tutta la Redazione!

Continua la tua lettura