Luca Spoldi, su soldionline, non gira tanto attorno al concetto.
Ci fidiamo dei tagli ai tassi e iniziamo a reinvestire sul mercato, o stiamo ancora molto cauti?

“La Federal Reserve è attesa al varco, il prossimo 18 settembre: il mercato scommette su un taglio dei tassi, ma i banchieri centrali potrebbero limitarsi a stare fermi. Nell’incertezza cresce la volatilità, il che impone una scelta: ve la sentite di essere dei trader o preferite ricorrere a strumenti gestiti, una volta scelti opportunamente per evitare future delusioni?”
via SoldiOnline.it


Nel suo articolo viene citato come i bassi tassi degli anni 90 hanno contribuito a quella che lui chiama fase toro in cui l’Europa è stata grande protagonista di una forte crescita dei mercati.
Rincara quindi la dose con:

“Siamo dunque di fronte ad un’inversione di tendenza? E’ presto per dirlo e per suggerire riallocazioni del proprio portafoglio d’investimento, a vantaggio della componente obbligazionaria.”

Un articolo interessante e semplice. Consigliata la lettura.

Continua la tua lettura