Sul sito di Repubblica/Finanza (tramite gli esperti di JC & Associati) c’è oggi un interessante articolo che spiega quali sono i motivi per cui al fine dell’anno dovrebbe essere il momento migliore per investire: che sia finalmente giunto il momento tanto atteso in cui la borsa ritornerà ad essere remunerativa?

Statisticamente gli ultimi 2 e i primi 3 mesi dell’anno sono i più
profittevoli per gli investitori. Ciò dipende da una stagionalità favorevole
legata a motivazioni fiscali, comportamentali, psicologiche.
La crisi
finanziaria attuale va tuttavia presa con la dovuta considerazione. Dalle prime
trimestrali delle grandi banche di investimento (Lehman, Goldman, Bear Sterns)
sembra circoscrivibile, ma tassi interbancari più elevati di quelli ufficiali
oramai da oltre un mese ci preoccupano non poco.

Via Repubblica
Via JC & Associati


Commenta questo articolo su oknotizie »

Continua la tua lettura