Finalmente una notizia decente riguardante le elezioni 2008:

La Dc di Pizza (Giuseppe Pizza, ndr) ha infatti rinunciato a correre per le elezioni. Per senso dello Stato faremo solo una campagna elettorale simbolica, ha detto il leader del partito, il cui simbolo dello scudocrociato era stato riammesso dal Consiglio di Stato.

via AudioNews

Così il segretario della nuova Democrazia Cristiana rinuncia alla corsa elettorale, e siamo tutti convinti abbia fatto la scelta giusta. Magari per inglobare le sue forze in altre forze con più speranze di raggiungere il quorum del 8%. Così niente rinvio.

Nel frattempo non c’è media che non derida (simpaticamente?) il segretario per il suo cognome. Radio 101 stamattina ne ha fatto una vera saga, allegandogli ogni tipo di pizza possibile: margherita, capricciosa, 4 stagioni, …

Anche i media internazionali non sono da meno. Chi parla di “Pizza’s Party” e chi invece attacca duramente la politica italiana e la sua spiccata mancata serietà: come al solito facciamo sempre le solite figure (approfondisci sul sole)!

Continua la tua lettura