Durante la puntata di Omnibus sul canale La7, il leader del Pdl, Silvio Berlusconi, ha detto che, dopo le elezioni 2008, potrebbe dare la presidenza della camera al Partito Democratico solo se l’attuale presidente della Repubblica, Napolitano, si dimette.

Questa riposta del Cavaliere è dovuta dal fatto che la maggior parte delle istituzioni sono in mano alla sinistra, ma non si può giustificarlo, in quanto il preseidente della Repubblica è il presidente del popolo italiano e non si può dire che si deve dimettere se si vuol dare la camera al Pd, è una cosa senza senso.

Bisogna salvaguardare gli interessi dei contribuenti italiani che sono in una fase critica e pensare a come risollevare l’economia italiana che è praticamente ferma, invece di pensare alle presidenze della camera, del senato, alle dimissioni eventuali, queste sono cose che fanno solo perdere tempo e soldi!

Registrando la puntata di Omnibus su La7 risponde: «Credo che sarà difficile in questa situazione» dare la presidenza di una Camera all’opposizione, perché la sinistra ha in mano tutte le istituzioni. «Se tuttavia, avendo loro anche il Quirinale, il presidente della Repubblica decidesse di dimettersi per fare un gesto nei confronti della nuova situazione italiana, allora potremmo anche pensare di dare una Camera all’opposizione».

Vai: sole24ore

Continua la tua lettura