Grazie alla normativa di legge del governo italiano relativa alla riforma del TFR, alcuni fondi hanno potuto crescere, alcuni di molto.

Un esempio su tutti, il Fondo Fopadiva (fondo contrattuale, territoriale, multicategoriale per i lavoratori del settore privato) è cresciuto dell’80%. Lo ha comunicato, in una nota, la segreteria del Savt Industria.
Ecco quindi un buon motivo per investire.

Quello del Fopadiva è “un risultato di oltre il doppio – come si legge nella nota – rispetto alle adesioni medie nazionali”. Le assemblee dei delegati di Fopadiva e del Fondo cessazione servizio dei dipendenti regionali hanno congiuntamente deliberato la fusione dei due fondi, aumentando ampiamente il numero degli iscritti, che oggi è di oltre 5.800 unità.

Il Savt sottolinea che “i risultati più che positivi ottenuti finora in termini di rendimento pongono il Fopadiva tra i migliori fondi a livello nazionale per linee di investimento comparabili, con prospettive di ulteriore e progressiva crescita e consolidamento in termini di capitali”.

Via ANSA Valle d’Aosta

Continua la tua lettura