Sono stato molto incuriosito da questo post di BlackHawk. Devo dire un notevole sforzo filosofico letterario e tecnico per coniugare l’attività di trader con l’arte e con esempi facili da capire. Questo l’incipit dell’articolo:

Il Trader di breve termine (Intraday Trading, Scalping, Swing Trading) può essere definito come un bagnante che per la prima volta si avvicina ad un mare di cui non conosce i fondali, e per ciò, non sapendo come sono i fondali procederà pian piano a tentoni per scoprire se troverà sabbia,sassi o pericolosi spuntoni rocciosi. (Day Trading Italia).

Il successivo svolgimento puntualizza su come sia fondamentale per il Trader analizzare il punto di entrata e di uscita di una operazione di trading. La conclusione è che:

L’ arte del Trader è anche quella di sapere selezionare di volta in volta gli strumenti corretti da utilizzare per riuscire a cogliere i messaggi del mercato.

Consiglio vivamente la lettura di questo post e di richiedere spiegazioni direttamente all’autore in caso di eventuali dubbi 🙂

Continua la tua lettura