Oltre a Valentino Rossi, e Fabio Capello, anche Lele Mora è caduto nella trappola del fisco e deve 5,6 milioni di euro, mica briciole, ha voluto seguire le orme di tanti famosi personaggi dello spettacolo e dello sport facendo il furbetto con l’agenzia delle entrate, ma è stato pizzicato dalgli agenti del fisco!

Grazie alla società intestata a lui la L.M. Management ha provato a richiedere il rimborso per un volo aereo di Maradona, per un concerto annullato, per i le tante vacanze, per gli elettrodomestici della sua casa e per il noleggio di vari beni di lusso.
Anche le fatture di ristoranti, negozi, benzina e parcheggi non sarebbero valide, in quanto non inerenti all’attività della sua agenzia.

Credeva di essere il più furbo degli altri, invece dovrebbe capire che il crimine non paga! Questo tipo di persone sono il cancro dell’Italia dovrebbero metterlo in galera! In Italia c’è gente onesta che paga le tasse con il sudore, mentre lui campa tra champagne e donne.

“Lele Mora e’ nei guai con il Fisco: deve all’Erario 5,6 milioni di euro per aver illegittimamente portato a deduzione nella dichiarazione dei redditi, costi che non erano inerenti all’attivita’ della sua societa’, la L.M.Managment. Il valore della lite ammonta a 2 mln e 739.420 euro per il 2003 e a 2 milioni e 931.376 per il 2004: comprendendo anche le sanzioni (389.171 euro per il 2003 e 1 mln e 157.973 euro per il 2004), il suo debito arriva quindi alla ‘bellezza’ di oltre 5 milioni e mezzo.”

Vai agi

Continua la tua lettura