Oggi il petrolio ha raggiunto i 99$ al barile, manca poco al record dei 100$, ormai la benzina e il diesel costano come oro, fare un pieno ci costerà sempre di più. Bisogna che il governo tolga qualche accisa in modo che i prezzi alla pompa siano più accettabili e meno onereosi per il contribuente italiano!

Il petrolio corre verso i cento dollari: il record storico del barile è stato segnato sui mercati asiatici: durante le contrattazioni del mattino, infatti, lo Sweet Light Crude americano ha fatto segnare un picco di 99,29 dollari per barile, per poi arretrare al di sotto di quota 99 nel pomeriggio; alla vigilia a New York era arrivato a 98,03 dollari. La soglia psicologica dei 100 dollari-barile appare comunque ormai a pieno tiro. Il Brent del Mare del Nord a sua volta è cresciuto di 86 centesimi al barile per raggiungere un massimo di 96,35 dollari, ben al di sopra del primato registrato ieri di 95,49.

Vai ilsole24ore

Il petrolio punta a quota 100, nuovo primato anche per l’euro.

La corsa del barile non si arresta. Dopo i primati fatti segnare sui mercati americani, le quotazioni del greggio hanno raggiunto nuovi record negli scambi in Asia: a Singapore il barile ha superato quota 99 dollari, toccando il record a 99,29. Il record precedente risale al 7 novembre scorso, quando il greggio toccò i 98,03 dollari.

Vai Ilcorriere

Continua la tua lettura