Mattinata molto movimentata nelle borse europee. Tutte in rialzo, nonostante le aspettative.

Questo slancio dei mercati europei è dovuto all’uscita dei dati statunitensi che hanno mostrato il più forte balzo della produttività del lavoro degli ultimi quattro anni (+6,3%) e una contestuale diminuzione del costo del lavoro unitario (-2%) superiore alle attese.

Dati che hanno smosso così i nostri mercati, coinvolti nell’ascesa Mibtel, S&P/Mib, il Dax tedesco, il Cac40 francese oltre che tutti i titoli dell’energia.

Nel settore dell’energia si sente la mano di OPEC, trainati dall’ascesa delle quotazioni del greggio

Continua la tua lettura