Segui Trading Italia anche via RSS
Raccogliamo dal web gli articoli più interessanti su trading, mutui e finanziamenti e non solo. Articoli sul mondo politico, sul mondo economico e sulla sicurezza online. Ogni articolo riporterà la fonte per consentirti di approfondire online.
Segui Trading Italia anche via RSS. Non sai cos'è l'RSS?

July 24th, 2008 - 09:07

Nel momento del NON bisogno

Articolo scritto da Riccardo


Nicole Pasetto adesso non c’è più! Nicole è morta a causa di una pasta. Nicole adesso non può più piangere. Non puoi più ridere. Non può più diventare donna, se a 16 anni una donna, donna ancora non è. Nicole ora può solo guardare da lassù quanto casino siamo in grado di produrre qui in terra.

A ricordare Nicole c’erano però oltre duecento persone: genitori, preti (don Lino Sacchetto, don Silvio Baccaro), autorità (il sindaco Fausto Merchiori) e soprattutto tanti ragazzi. Amici, coetanei, compagni di scuola, semplici conoscenti e anche chi di Nicole ha sentito parlare solo dopo la morte (via Gazzettino Rovigo)

Dov’erano 200 persone quando Nicole raccoglieva 10€ alla volta con le sue amiche, per comprare della merda che l’avrebbe uccisa? Dove erano le autorità e le forze dell’ordine quando qualcuno stava organizzando l’ennesimo Rave del Redentore? Dove erano i controlli e l’anti-droga quando qualcuno vendeva morte in formato tic tac a delle bimbe di 16 anni?

Forse stavano installando un autovelox. Oppure erano nascosti dietro un albero sperando di uccidere con il laser l’ennesimo automobilista che andava ai 57 con il limite dei 50!

Ciao Nicole. Ti regaliamo questa foto dei fuochi del Redentore che tanto hai sognato di vedere. Con la speranza che la tua scomparsa non sia solo qualche articolo scritto qua e là e molte lacrime versate. Ma possa essere uno stimolo a ripulire tutto lo schifo di quaggiù!

foto di CTone

Tags: , ,

Altri articoli interessanti

24 Commenti to “Nel momento del NON bisogno”

  1. Mi unisco al saluto.

  2. Io invece sono veramente inca**ato per questa cosa. Più leggo è più mi sento soffocato dalla rabbia di questa storia.

  3. è facile ora buttarla sulle forze dell’ordine.
    a questo punto mi viene più saggio domandarmi “dov’erano i genitori?”.

  4. Non è facile fare il genitore. Non è facile avere tutto sempre sotto controllo. Vuoi dire che te non hai mai detto “vado a dormire dal mio amico…” e poi magari eri in giro a Bologna o cose simili?

    Beh sono cose che succedono, al più che il genitore non faccia lo 007, sempre alle costole dei ragazzini.

    Purtroppo se deve succedere, succede anche nel cortile della scuola a lezione. Con questo non voglio giustificare il lassivisimo di certi genitori verso gli adolescenti. Voglio solo dire che se uno vuole fare una cazzata, la fa a prescindere.

  5. Che ca**o piangete per quella stupida ***? Non se lo merita! Se l’è cercata e adesso è dove è giusto che stia: sottoterra!
    E’ inutile che i genitori e gli amici piangano per lei! Io non mi unisco assolutamente al dolore della famiglia! Questa è ipocrisia del ca**o allo stato puro! Io non dico CIAO a Nicole, le dico BEN TI STA e FOTTITI! Se avessi avuto un pò di cervello saresti ancora viva, mentre invece adesso sei in una fossa. Meglio così! Una testa di ca**o in meno a questo mondo!

  6. valentina Ha detto:
    July 27th, 2008 at 10:59 am

    A sedici anni non si è dei bambini, si è benissimo in grado di capire che se compri una pasticca da uno sconosciuto a cui delle tua non gliene frega niente ci puoi anche restare secco.
    Fosse il primo caso…tre mesi fa a Bergamo è successa la stessa cosa. e ancora le ragazzine non hanno imparato niente?
    Gli autovelox si mettono anche per i coglioni che si strafanno e si mettono alla giuda dove essersi inpasticcati e ammazzano le persone innocenti, ma quelle davvero innocenti…
    Se non era al rave era in discoteca, a scuola, al parco davanti a casa.
    Non capisco perchè la colpa deve essere delle forze dell’ordine e dei genitori. La colletta l’hanno fatta lei e le sue amiche, sono state stupide e purtroppo una di loro ha pagato con la vita, ma la colpa è loro.
    Gli spacciatori sono persone senza scrupoli, giocano con la vita dei ragazzi che vogliono sballarsi e non usano il cervello.

  7. Mi dissocio completamente dall’opinione di IO, ma soprattutto nel suo offensivo modo di esprimersi. Assolutamente senza rispetto. Ritengo comunque sia giusto che la gente possa vedere quello che lui ha scritto, chiaramente nascosto dietro a uno pseudonimo.
    Vorrei pubblicare la sua mail o il suo IP, ma qui siamo gente che rispetta!

  8. Valentina sicuramente a 16 anni si può avere l’età per capire cosa si deve fare e cosa no. Ma è anche l’età più difficile dove milioni sono i parametri che ti fanno fare scelte sbagliate. E te lo dico dopo anni di esperienza come educatore.
    Per quanto riguarda gli autovelox beh non sono assolutamente d’accordo. Ci sono dei deficenti in strada che sono pericolosissimi a 40 allora. Una volta ho trovato uno in autostrada che zigzagava assonnato agli 80: cosa avrebbero fatto gli autovelox?

    Comunque io sono convinto che l’unica cosa utile sia la prevenzione a 360°: che venga dall’educazione o che venga dalle forze dell’ordine / magistratura.

    La droga in giro c’è, tanta, veloce. Si sa dov’è e il prezzo è ottimo!

  9. valentina Ha detto:
    July 28th, 2008 at 9:09 am

    Però Riccardo di prevenzione ne si sta facendo parecchia. Non si può dire che i ragazzi sono inconsapevoli dei rischi che corrono.
    Su un quotidiano online era riportato parte del Blog di Nicole dove aveva compilato uno di quei questionari che si mandano agli amici via mail, tra i suoi film preferiti ha scritto Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino.

    IO: neppure tu hai un minimo di cervello eppure sei ancora qui e non dentro una fossa. La tua stupidità è sconvolgente, è chiaro che hai qualche problema mentale.

  10. @valentina: scusa ma ho ancora dei dubbi. Secondo me sarebbe veramente da capire quanto i 14-16 enni sanno. E distinguere da quante cose giuste e quante favole. Tipo che sanno tutto sul sesso poi a cioè chiedono se possono rimanere incinta per un pompi…

    p.s.: vi prego di evitare scontri personali nei commenti, specie offensivi. Grazie

  11. valentina Ha detto:
    July 28th, 2008 at 9:19 am

    Riccardo l’autovelox è solo uno dei mezzi di prevenzione. Visto i morti che ci sono sulle strade direi che ce ne sono persino troppo pochi.
    Quello che non capisco del tuo spunto sull’autovelox è che invece di prendertela con gli spacciatori che vendono roba sempre più pericolosa se la si prende con le forze dell’ordine che per i mezzi che hanno e per quello che sono pagate fanno fin troppo.
    Se intervengono e interrompono i raduni non va bene, se non li interrompono non va bene lo stesso. Quando beccano qualcuno che ha bevuto in machcina ci si lamenta, quando c’è qualche incidente ci si chiede dov’era la polizia!

  12. L’autovelox secondo me è solamente un mezzo per aumentare gli introiti dei comuni e ridurre le spese. Faccio chilometri in autostrada senza vedere una pattuglia, ma vedendo scene di ogni genere.
    Gli spacciatori ci sono sempre stati, ma se fosse coscienti che se vengono beccati per loro cambia definitivamente, forse ci ripenserebbero bene.

    La repressione attuale contro il bere è durissima, specie per un veneto. E soprattutto con uno strumento di dubbia coerenza. Però ahimè è necessaria. Oggi è assolutamente necessaria.

  13. valentina Ha detto:
    July 28th, 2008 at 9:55 am

    Purtroppo di pattuglie ne servirebbero il triplo, ma non sempre ci sono e quelle disponibili non possono essere ovunque.
    Non solo gli spacciatori non diminuiscono ma se aumenta il consumo e si abbassa l’età di assunzione delle droghe è chiaro che aumentano.

  14. E’ chiaro anche che i vigili nascosti con il laser dietro a un albero non hanno lo scopo di prevenire e tutelare la sicurezza stradale.

  15. x Riccardo: dissociati pure, sai a me quanto può fregarmene? Io dico quello che penso e se a te non va bene sono ca**i tuoi!

  16. Purtroppo il tuo commento attuale conferma quanto si dubitava su di te. Non è un problema quello che dici ma come lo dici. In questo blog ci sono sempre opinioni diverse e discordanti. Il problema poi è che ci sono persone che rispettano e chi no.

  17. valentina Ha detto:
    July 28th, 2008 at 10:42 am

    IO ma tutta la tua cattiverai verso una ragazza di 16 anni da dove viene??

  18. (Gli ultimi 2 commenti di IO e Valentina sono stati rimossi. Il primo perchè è una persona che non porta rispetto. Il secondo perchè voglio evitare inutili scontri personali. Spiacente.)

  19. Beh neanche tu allora sei uno che porta rispetto, dato che CENSURI le opinioni degli altri!

  20. A cosa serve un blog se poi uno non può esprimere le sue opinioni per quanto irrispettose verso quelcuno e non politicamente corrette?

  21. Intanto sig. IO non ho mai censurato nulla. Ho rimosso due commenti. Uno perchè è una persona maleducata e irrispettosa che non è in grado di esprimere il proprio pensiero in modo educato e rispettoso.
    L’altro (che sicuramente Valentina ha capito) perchè non voglio attacchi fra le persone qui. Se ci sono problemi vi scambiate le email. Spero vivamente che la discussione possa concludersi qui, sig. IO.

  22. mi rammarico che gente come IO possa avere un totale disinteresse nei confronti del dolore provato da tutti coloro che gravitavano attorno a Nicole.Nessuno si cerca la morte nemmeno nel momento in cui compie un gesto talmente incosciente.Ritengo piuttosto che il fato abbia giocato un ruolo fondamentale,poichè molta gente se non tutta quella che era presente quella sera ha fatto ciò che ha fatto Nicole se non peggio.Purtroppo le Parche han deciso di recidere il filo di Nicole così presto.Mi manchi Nichi

  23. voglio solo fare una precisazione. Non tirate in ballo le forze dell’ordine in questa storia, accusandole di non aver evitato la morte di nicole xke “erano ad installare l’ennesimo autovelox”! Polizia e carabinieri lottano ogni santo giorno contro la droga! Solo che grazie a questo schifo di magistratura che ci ritroviamo in Italia, tutti i loro sforzi sono vanificati. Se tu sapessi quanto sia frustrante lottare in continuazione contro uno schifo chiamato droga, e poi vedere che il pm non ti autorizza l’indagine o ti nega l’arresto o protegge l’imputato in nome di non si sà quale legge morale..allora ti ricrederesti su questa tua affermazione infamante. E un’altra osservazione..PIANTATELA DI FARE I MORALISTI!! C’è un grado di omertà in questa faccenda davvero pazzesca! Sicuramente qualcuno sa chi ha venduto quella cazzo di pasta a Nicole, ma nessuno parla..allora sapete cosa vi dico?? Ve la cercate!! Inutile piangere dei morti dei quali voi difendete gli uccisori! E’ davvero patetico! Inutile ora fare i bravi ragazzi, quando fino a chè nicole nn è morta si è sempre assunta la droga come se fosse Dio. Siamo davvero una gioventù bruciata..

  24. forse nn sn nessuno x parlare ma ho anke io 16 anni e so ke d droga d muore e so anke ke c sn tantiximi modi x divertirsi…m dispiace tanto x nicole…ma nn è giusto prendersela cn gli altri xk lei ha cacciato quei soldi lei ha voluto…quindi…mi dispiace x i genitori e tutti xò dobbiamo pure capi che lei ha voluto e nn gliel’hanno imposto…

Rispondi al post