Il decreto Bersani sulle liberalizzazioni pare non essere mai stato applicato a dovere. A più di un anno di distanza insorgono le associazioni di categoria Adusbef e Federconsumatori, puntando il dito soprattutto sulla inapplicazione delle regole in campo bancario.
Punto dolente ancora una volta i tassi di interesse dei mutui (specie prima casa) in continuo aumento.

E a 12 mesi dal primo pacchetto Bersani, arrivato a sorpresa alla fine del giugno 2006 (e seguito poi da un secondo round riduttivo di misure, a gennaio di quest’anno), i consumatori tracciano un primo bilancio, di luci, ma soprattutto di ombre, per la mancata o parziale applicazione, lamentano, di molte norme previste.

via ilGiornale.it

Continua la tua lettura