Mancano poco più di 21 giorni alle elezioni americane: 4 novembre 2008. George W. Bush verrà deposto e sulla poltrona più alta del mondo salirà uno dei due stoici contendenti: Barack Obama (democratico) o John McCain (repubblicano)?

Negli ultimi mese la lotta comunicativa dei due contendenti non ha avuto riserve: tutti i media coinvolti, ma più che mai il web! Il viral marketing, di piega politica, ha raggiunto livelli mai visti. Il confine tra campagne satiriche e campagne virali non esiste più. L’importante è parlare e fare vedere la propria immagine.

Tra qualche giorno il web dovrà sopportare l’ennesimo improvviso carico, ma soprattutto i siti che presentano gli EXIT POLL, cioè i sondaggi all’uscita dei seggi, in attesa degli esisti definitivi (vedete anche il post di hightech by blogosfere). Diamo una occhiata ai mini portalini già pronti all’evento:

Staremo a vedere come andrà a finire. Sia da un punto di vista tecnologico, sia da un punto di vista politico. Per ora i primi sondaggi (fonte Washington post) danno Obama come favorito, molto favorito.

Continua la tua lettura