Tutti sanno come vive un povero, cioè come vive una famiglie media con il mutuo alle spalle, si fa fatica a risparmiare qualcosa, anzi spesso troviamo famiglie che non riescono, con il loro stipendio, ad arrivare a fine mese!

Nessuno, ha sollevato la questione su come vivono i ricchi in Italia, c’è gente che spende parecchi soldi per cose futili, tipo 100.000 euro per 7 giorni al mare con lo yacht, 20.000 euro per una festa all’ultima moda per il proprio bambino, cambiano macchina ogni sei mesi e forse meno.

Queste persone, godono della situazione attuale perchè guadagnano più di prima, ed non è vero che l’Italia è un paese povero, al contrario è pieno di ricchi solo che non li vediamo, sono bene nascosti in quanto la maggior parte non dichiara il vero nella dichiarazione dei redditi.

"Sicuramente molti di più di quei 54 mila contribuenti che dichiarano un reddito di oltre 200 mila euro (lo 0,13 per cento…), se è vero che nella sola Milano ci sono 150 mila fortunati che spendono più di ventimila euro al mese in beni superflui. E se è vero che l’anno scorso sono stati venduti 200 mila Suv e comprate barche per tre miliardi."

Insomma di ricchi ce ne sono anche troppi, e vivono alla grande senza pensieri per la testa su come soppravvivere, spendono parecchi soldi per beni superflui e non dichiarano al fisco quello che prendono effettivamente, questo significa che di evasori fiscali ce ne sono parecchi, mentre per gli onesi che lavorano in fabbrica devono sputare sangue per dare da mangiare alla famiglia!

Alla piccina piacciono le Winx e papà gliele ha portate. Non le bambole: quelle vere in ciccia e paillettes. Ventimila euro per allestire in giardino a Fregene una tappa privatissima del musical delle fatine adorate dai bambini. Un piccolo sfizio se lo si confronta a quella penna da 220 mila euro che un industriale del sughero s’è portato a casa dall’ultima fiera del lusso Luxury & Yachts di Vicenza (22 mila visitatori…).

Via repubblica

Continua la tua lettura