Nell’Italia degli ultimi anni c’è stato un incremento dell’utilizzo dell’energia solare. Tale fenomeno ha permesso alle banche di proporre ai clienti un finanziamento fotovoltaico a tassi agevolati.

Questo tipo di prestito rappresenta una buona occasione per privati e aziende che vogliono installare pannelli fotovoltaici  ma non possiedono la liquidità sufficiente per farlo.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha annunciato novità importanti per il 2012, con l’avvento del “Decreto Rinnovabili”, che prevede prestiti a condizioni vantaggiose (grazie anche agli incentivi statali) per privati e aziende che vogliono sostituire gli impianti classici con quelli fotovoltaici.

Installare un impianto fotovoltaico vorrebbe dire risparmiare sulla bolletta elettrica e rivendere l’energia superflua prodotta dal proprio impianto.

In più, il “Decreto Rinnovabili” dovrebbe prevedere la presenza di contributi statali e un nuovo sistema di detrazione fiscale che dovrebbe sostituire l’attuale Conto Energia. In questo modo il conto dovrebbe essere più leggero grazie alle percentuali di detrazione più basse (che si dovrebbero aggirare intorno al 52% per i sistemi di grande potenza e il 39% per quelli di piccola potenza).

Il finanziamento fotovoltaico  è già presente sul mercato. Le banche che offrono questo tipo di investimento sono:

  • UniCredit: con il finanziamento fotovoltaico si rivolge alle imprese permettendo loro di accedere ai contributi statali e fronteggiare le spese d’installazione dell’impianto;
  • Banca Findomestic: riserva prestiti speciali a imprese e privati, destinati all’impianto fotovoltaico, geotermico, eolico o con biomasse, permettendo alle famiglie di risparmiare con l’utilizzo dell’energia pulita;
  • Prestitempo: convenzionato con SER (Sistemi Energie Rinnovabili) finanziare l’impianto fotovoltaico diventa semplice, sicuro e conveniente;
  • Agos Ducato e Compass: anch’essi hanno finanziamenti agevolati per il fotovoltaico.

Continua la tua lettura